Pastiera vegana light

pastiera vegana light

Una pastiera vegana senza zucchero che si avvicina tantissimo al gusto della vera pastiera napoletana. Anche per me è stata una vera sorpresa, ma per realizzarla ho studiato diverse ricette che sono sul web e un libro veramente interessante comprato da poco “Pasticceria Naturale”.

Pastiera vegana light

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 250 g farina 0
  • 60 g malto di mais (consistenza del miele)
  • 60 ml olio di riso
  • 70 ml di succo di mela trasparente
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • buccia grattugiata di mezzo limone non trattato
  • un pizzico di sale
  • 10 g di lievito per dolci

Per il ripieno

  • 200 g latte di soia alla vaniglia
  • un cucchiaino di amido
  • 250 g di grano precotto
  • 200 g di sciroppo d’acero
  • 2 cucchiai di malto di riso
  • buccia grattugiata di un limone non trattato
  • 350 g di tofu
  • 50 g di cedro candito
  • 50 g di arance candite
  • 1 fialettina paneangeli di essenza di fiori di arancio

Zucchero a velo per spolverare

Preparazione

Pasta frolla

  • Preparare la pasta frolla mescolando tutti gli ingredienti iniziando da quelli asciutti e poi aggiungendo gli altri. Io ho usato il bimby 2 minuti funzione spiga
  • compattare per bene l’impasto su un piano di lavoro e avvolgerlo nella pellicola
  • far riposare l’impasto in frigo per almeno 30 nimuti

Per il ripieno

  • Mettere in un pentolino il latte con il grano, un cucchiaino di amido, lo sciroppo d’acero e la buccia grattugiata del limone e portare ad ebolizione a fuoco dolce, girare continuamente
  • far cuocere  finchè si formerà una crema densa
  • io ho frullato con un mixer ad immersione il tutto, ma se vi piace sentire il grando potete non farlo
  • lasciare raffreddare la crema
  • Mettere sul fuoco dell’acqua e appena inizia a bollire immergere il fotu e farlo cuocere per 10 minuti
  • scolarlo bene, con un mixer tritarlo fino a farlo diventare una crema
  • aggiungere la crema di tofu alla crema precedentemente fatta e al resto degli altri ingredienti
  • assaggiate la crema ottenuta e in base al vostro gusto potete aggiungere altro malto di riso per renderla più o meno dolce a me sono bastati

Ora componiamo il dolce

  • prendere la pasta frola e metterne da parte un pezzo
  • stendere il resto dell’impasto per circa mezzo centimetro ma anche meno
  • oliare una tortiera di diametro 22 cm circa
  • posizionare la pasta frolla nella tortiere e mettere il ripieno
  • con il resto dell’impasto creare delle striscioline e disporle a losanghe

Infornare a 170° per circa 1 ora e 20 minuti

Una volta fredda spolverarla con dello zucchero a velo

.

Advertisements

4 thoughts on “Pastiera vegana light”

  1. beh, se togliamo questo e quello viene fuori un prodotto che somiglia alla pastiera napoletana……
    Sarà senza dubbio buona ma se assaggi la pastiera napoletana tradizionale noterai molte differenze. Sai che io da buon partenopeo tifo per il prodotto originale, cosi come per la classica sfogliatella.
    (provare per credere)
    buon prosieguo

    Mi piace

    1. Carissimo Antonio, io adoro la pastiera napoletana, il babbà, le sfogliatelle ma fare questo dolce vegano per me è stato una sfida. A dire il vero me lo hanno chiesto e partendo dal sapore originale ho cercato di avvicinarmi il più possibile. Sono comunque contenta che mi ha lasciato il suo commento anche se mi rendo conto che l’ho un po’ sconvolta! Mi rendo conto che spesso si è scettici per ciò che non si conosce.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...