Pasticcini di pasta frolla senza uova

IMG_1442.Ingredienti:
500 g farina 00 (flour)
150 g zucchero (sugar)
325 g di burro (butter)

200 g di cioccolato fondente (dark chocolate)

Buccia di metà limone non trattato (Zest of half lemon)

Procedimento:
Inserire la buccia di limone nel boccale insieme allo zucchero 10” vel 8.
Inserire la farina e il burro a pezzetti 20″ vel 6

l’impasto risulterà sbriciolato, capovolgere il boccale su un piano di lavoro e finire di amalgamare il composto con le mani per qualche secondo. Viene un impasto che si sbriciola.

Per dare la forma al biscotto bisogna usare un beccuccio da sac a poche, ma deve essere grande, la prima volta ho usato quello nella foto a sinistra di metallo, la seconda volta ho usato quello di plastica a destra.Con quest’ultimo il biscotto viene con uno spessore maggiore e con un sapore perfetto

– mince the lemon peel

mix all ingredients in a food processor (no chocolate)
IMG_1451.

Mettere l’impasto nel beccuccio e spingere con forza con il pollice per dare la forma desiderata

IMG_1358.

Infornare a 180° per 10 o 15 minuti. Quando i biscotti si raffreddano si possono guarnire con cioccolato fondente.

Per la copertura al cioccolato tritare il cioccolato 6″ vel 7, con la spatola far scendere sul fondo del boccale il cioccolato depositato sulle pareti e sciogliere 5 minuti 37° vel 2.
Senza togliere il cioccolato dal boccale immergere  l’estremità di ogni biscotto e far asciugare su una graticola

IMG_1431.

Prima del cioccolato fondente

IMG_1452.

Dopo!

Si conservano in una scatola di latta!

Per impastare si può usare qualsiasi robot da cucina o semplicemente le mani.

Per la glassa consiglio di sciogliere il cioccolato in un pentolino, gas moderato. Il cioccolato deve sciogliersi lentamente a basse temperature per poter rimanere lucido.

– for the icing, melt the chocolate in a low temperature

Pane nero ai 7 cereali e farro

IMG_39224                      IMG_39232

Ingredienti

200 g di farina ai 7 cereali ( io ho usato quella della Spadoni)
100g di farina di farro
100g di farina 0

circa 250 g di acqua
lievito in polvere mastro fornaio 1 g
mezzo cucchiaino di malto d’orzo
niente sale perchè il preparato della Spadoni già ne contiene

Cottura

su refrattaria

ho messo tutti gli ingredienti nel bimby vel 6 funzione antioraria (perchè nella farina ci sono i semini di sesamo e girasole), e poi funzione spiga 2 minuti circa, se occorre mettere altra acqua, l’impasto non deve risultare molto molle. Faccio la palla, la metto in una ciotola coperta in frigo per 12 ore, poi tolgo l’impasto dal frigo e aspetto che raggiunga la temperatura ambiente per circa 1 ora ( o il tempo necessario), e intanto se non è lievitato perfettamente continua a lievitare. Poi fare le  pieghe, gli dò una forma allungata . Posiziono il filoncino su carta da forno posata sul dorso di una teglia per pizza. Aspetto che ricominci a lievitare, appena è rilievitato accendo il forno .



Posiziono la refrattaria nel forno molto vicina alla resistenza superiore, grill temperatura massima, quando il forno arriva a temperatura, con attenzione sposto la refrattaria al ripiano più basso e metto forno statico sempre massima temperatura. Quando la temperatura è al massimo e quando il pane è lievitato, metto quest’ultimo sulla refrattaria .
Faccio cuocere
10minuti a 220°
controllo cosa succede
altri 10 minuti a 220°
se il pane è bello colorito metto 20 minuti a 180°

crosta croccante ma non dura
mollica morbida ma non floscia

Pasta brioche leggera alle patate

La ricetta che vi propongo oggi ha bisogno di lievitare molto lentamente per garantire all’impasto  anche di maturare. Anche se viene utilizzato il lievito di birra, tanto demonizzato in questi ultimi anni in favore della pasta madre, vi garantisco che il risultato sarà molto buono.

La ricetta è di Francesco, io ho apportato delle modifiche nella lavorazione (perchè ho inserito il burro montato) e ho sostituito l’uovo (la ricette ne prevedeva uno nell’impasto) con lo yogurt.

Per impastare ho usato il bimby, ma vengono altrettanto buone se impastate a mano o con qualsiasi altro robot da cucina 😉

Ingredienti per 8 cornetti

  • 100 g di farina Manitoba
    150g di farina 00
    40 g di fiocchi per puré
    200 g di latte intero fresco
    40 g di  yogurt greco
    50 g di zucchero
    50 g di burro
    3 g di sale
    2 g di lievito di birra fresco
    per aromatizzare : vaniglia
    Per farcire a piacere, io li ho fatti vuoti.
    Procedimento:
    Inserire nel boccale (TM31) lo zucchero 15 sec. vel 9, aggiungere le farina, i fiocchi di patate, il latte, lo yoguet e il sale 10 sec vel 6.
    Esce un impasto un po’ appiccicoso e ruvido, infarinarsi le mani e mettere l’impasto su un piano di lavoro facendone una palla, l’ho avvolta nella pellicola trasparente e l’ho fatto riposare 30 minuti

    Intanto ho lasciato il burro a temperatura ambiente , ho lavato il bimby e ho messo nel frigo il boccale a raffreddare.
    Passato il tempo ho messo l’impasto nel bimby, 3 min velocità spiga e mentre lavorava ho inserito il burro spezzettato, il lievito e l’aroma vaniglia (ho usato i semini della bacca)
    Questo è l’impasto dopo la lavorazione

    L’impasto è morbido ma non appiccicoso,infarinarsi le mani, metterlo su un piano di lavoro infarinato e continuare almeno per altri 5 minuti a lavorarlo con le mani. L’impasto risulterà morbido, liscio e lucido.
    Mettere l’impasto a lievitare per circa 8 ore

    passato il tempo, e comunque quando l’impasto e ben lievitato, gonfio, si riposiziona sul piano di lavoro, infarinarlo leggermente e stenderloin un rettangolo e tagliare dei triangoli per formare le brioches
    questo è un cornetto prima della lievitazione
    e questo dopo la lievitazione I cornetti devono lievitare almeno altre 8 ore.
    Io non mi sono ritrovata con i tempi, perchè avrei dovuto infornarli alle 2 di notte, ma non avevo voglia di alzarmi così presto, così li ho infornati alle 8 del mattina a 180° per 15-20 minuti
    Mulino Bianco mi ha detto che se la lievitazione ha resistito oltre le otto ore dipende dal fatto che ho usato una farina 00 più forte. Se si usa una 00 normale, bisogna attenersi scrupolosamente ai tempi.
    Ed ecco a voi che meraviglia

    Qui ne ho farcito uno con la marmellata

    La seconda volta li ho fatti a fagottino apportando anche delle modifiche all’impasto,
    ho usato quasi tutta farina manitoba (per caso, avevo solo 80 g di farina 0)
    1 solo grammo di lievito di birra fresco,
    il burro prima di inserirlo l’ho lavorato con un frullino per farlo diventare molto cremoso e gonfio
    l’impasto è lievitato in frigo per 16 ore (nella parte meno fredda) , l’impasto era gonfio.
    Prima di lavorare l’impasto per formare i fagottini, l’ho tenuto un po’ fuori e l’ho steso facendo per tre volte consecutivamente le pieghe come per fare la sfogliatura.
    Formati i fagottini li ho fatti lievitare 7 ore, erano triplicati

    Ho cotto i fagottini con un pentolino di acqua sul fondo del forno, ci sono voluti 20 minuti sempre a 180°
    Li ho farciti con crema bianca solo dopo cotti con una siringa dapasticceria.
    sono divini, vediamo domani mattina se saranno ancora buoni

          
 

Zuppa di carciofi e piselli

Questo è un piatto semplicissimo da realizzare ma molto buono!

Ingredienti
carciofi
piselli (surgelati)
prezzemolo
sale
pepe
olio extravergine d’oliva
una fetta di limone

Esecuzione
– pulire i carciofi togliendo tutte le parti dure

– affettarli e metterli in una ciotola con l’acqua e una fetta di limone per non farli annerire

– lavare per bene i carciofi e disporli in una padella con l’olio

–  aggiungere i piselli

– mettere un po’ di sale, pepe e un rametto di prezzemolo

e

– mettete, infine l’acqua, tanta da coprire il tutto

d

– coprire la pentola e far cuocere

– circa 30 minuti di cottura

– aspettare almeno un quarto d’ora prima di impiattare10379 c

Buon appetito!

Tiramisù senza uova

Ingredienti:
biscotti senza uova, una trentina
caffè per bagnare i biscotti
Cacao amaro

Per la spuma:
400 g di ricotta di pecora
100 g di zucchero a velo  oppure 50g di fruttosio
400 ml di panna
1 baccello di vaniglia (se la vaniglia non piace si potrebbe mettere un po’ di liquore tipo  limoncello)

Esecuzione

– privare la ricotta dal suo siero

– passarla al setaccio per togliere eventuali grumi.

– se si usa il fruttusio. frullarlo per polverizzarlo

– unire lo zucchero alla ricotta e lavorare il tutto per renderlo cremoso

– unire i semi della vaniglia o il limoncello e amalgamare bene con un frullino

– montare la panna e unirla gradualmente alla ricotta con molta delicatezza con un cucchiaio di legno

Prendere una pirofila in vetro o ceramica e procedere per comporre il tiramisù:

– inzuppare i biscotti nel caffè e sistemarli sulla base della pirofila

,- coprire  con uno strato di spuma e poi con i biscotti fino ad esaurimento degli igredienti

– spolverare con cacao amaro.

Spero che vi piaccia!

Chocolate Peanut butter torte

32 biscotti  Ringo
80 gr di burro fuso
un pizzico sale.

PER il CRUNCH
125 gr di arachidi sminuzzate
125 gr cioccolat fondente  sminuzzato
1 cucchiaio da tavola di zucchero di canna

PER IL RIPIENO
500 ml panna da montare,
50gr zucchero a velo
350 gr di ricotta
1 cucchiaio di arachide macinati
180 g di burro di arachidi

CIOCCOLATo per la copertura
125 gr di panna da montare liquida,
150 gr di cioccolata,
125 gr di arachidi sminuzate

PROCEDIMENTO:
sciogliere il burro, sminuzzare i biscotti e il pizzico di sale mescolare per bene
In una teglia imburata pressare per bene con un cucchiaio il composto dei biscotti ,mettere in frezzer per 10 minuti,fare riscaldare il forno a 180° e infornare per 10 minuti , sfornare e farla raffredare,intanto sminuzzare il crunch e metterlo da parte
(piccoli accorgimenti per il guscio: Dopo aver tritato i biscotti ed aver aggiunto il burro, mettere il tutto in uno stampo a cerniera con la base ricoperta di carta da forno. Dopo la fase freezer-forno, fare raffreddare il tutto e  rimetterlo in freezer di nuovo, il tempo di indurirsi. In questo modo sarà più semplice estrarre il guscio , togliergli la carta da forno che è alla base e a metterlo su un piatto .

PREPARE IL RIPIENO
montare la panna con 150 gr di zucchero a veloe metterla in frigo,dopo montare il filadelfia con il restante zucchero e aggiungi la crema di arrachide e montare per bene, prendere la panna dal frigo e aggiungerla a cucchiaiate senza smontare il composto e aggiungere il crunch e mescolare : mettere il composto nel guscio e coprire con carta trasparente.
Mettere il dolce in frigo da 4 ore a tutta la notte

Per la ganache di cioccolato sciogliere il cioccolato, riscaldare la panna mescola per bene , prendere la torta dal frigo, metterci sopra  la ganache e i 125 gr di arachidi sminuzati , mettere di nuovo in frigo.

Ricetta per una tortiera di diametro 24 cm

E’ preferibile prepararla il giorno prima di consumarla.

Panini cinesi al vapore

  • Ingredienti per 6 panini

    200g di farina
    120 g di acqua
    2 cucchiai di olio di semi
    un cucchiaino di zucchero
    un cucchiaino di sale
    un cucchiaino di lievito secco

     mettere il lievito e un po’ d’acqua nel boccale
    fare sciogliere il lievito frullando a velocità 3 per qualche secondo.

    Inserire tutti gli altri ingredienti e mescolare per qualche secondo a velocità 2 , poi far lavorare a velocità spiga per 2 minuti.
    Si avrà questo impasto

    Impastare un altro po’ a mano , formare una palla,  metterla a lievitare a lievitare

    Dopo circa 1 ora  formare 6 palline di circa una 50ina di grammi
    Sistemare le paline nel varoma su carta forno bucherellata


    Chiudere  il varoma e  far lievitare le palline (circa 1 ora)

    Mettere 1 litro e mezzo di acqua nel boccale e  impostare la temperatura: varoma,  45 minuti, velocità 2
    Ecco i panini cotti

    e questo è l’interno, nonostante l’aspetto esterno sembra crudo, l’interno mostra il contrario.

    Commenti:

    sapore neutro, ottimo per chi ama il pane tutto mollica, meno per chi adora la crosta.

    Il pane viene ben cotto, morbidissimo.

    La prossima volta li voglio provare con un ripieno.